M di Michele Santoro

0

Presentato in Rai nel Salone degli Arazzi a Roma il lancio di M di e con Michele Santoro dedicato al caso Moro, con quattro nuovi appuntamenti a comporre un racconto monografico della vita del Presidente della Democrazia Cristiana, a quarant’anni dalla sua uccisione e quella della sua scorta il 16 maggio del 1978. Quattro puntate su Raitre a partire da giovedì 10 maggio in prima serata.

 

Ogni appuntamento sarà poi caratterizzato da un grande protagonista di quel periodo, Giulio Andreotti, Enrico Berlinguer, Tommaso Buscetta e Licio Gelli, interpretati ognuno da un attore, mentre Bobo Craxi interpreterà suo padre Bettino.

 

Tra i fan di Santoro Stefano Coletta, direttore di Raitre che commenta, “Stanotte ho visto la prima puntata della fiction, e sono rimasto colpito non solo dal grandissimo livello di qualità, ma anche dalla struttura del racconto. In M oltre alla narrazione c’è un aspetto immaginoso, un tentativo sperimentale di fondere la narrazione in fiction con la liturgia in studio, restituendo però l’attualità di questi anni che hanno segnato la storia del Paese”.

Santoro che, a quanto pare, possiede il dono di sapersi sempre rinnovare, spiega che in “M si tratterà anche di quanto successo dopo il caso Moro, come l’uccisione di Pecorelli e Dalla Chiesa. Provo un sentimento di ammirazione nei confronti degli uomini come Moro, che riesce a lanciare una sfida agli equilibri politici internazionali del suo tempo. Inoltre non voleva governare il Paese insieme ai comunisti, pensava invece ad un’alternanza. E, nella vicenda del rapimento Moro, si possono anche leggere alcune anticipazioni rispetto a Tangentopoli”.

Molti gli attori coinvolti in queste quattro puntate, da Remo Girone che interpreterà Giulio Andreotti a Ninni Bruschetta come Enrico Berlinguer, Claudio Castrogiovanni sarà poi Tommaso Buscetta. Licio Gelli avrà invece il volto di Andrea Tidona – l’anno scorso, sempre in M, impersonava  Hitler – e poi Gaetano Aronica come Aldo Moro ed Alessandro Haber vestirà i panni del Capitano G.

 

 

Appuntamento allora a giovedì 10 maggio in prima serata su Raitre.

Mariangiola Castrovilli

Condividi
Articolo precedenteCanaletto a Roma
Prossimo articoloForum dal 7/05/2018 al 13/05/2018
Mariangiola Castrovilli
Giornalista giramondo con scoop come le interviste al fratello dell'ultimo imperatore cinese Aisin-Gioro Puren durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino e al generale israeliano Moshe Dayan dopo la guerra dei 6 giorni. Per la Rai in diretta radio e tv, è stata l'unica giornalista donna al mondo a volare a due volte la velocità del suono su un tornado, correre con una Ferrari 40 a 324 Kmh sul circuito di Maranello. Inoltre è stata l'unica giornalista a bordo del MB-339 Aermacchi della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori. É membro del SNGCI.

Nessun commento