Consigli per la lettura

0

Visum segnala ai suoi lettori le novità editoriali di questo gelido inverno a cura della giornalista Roberta Ferruti. Buona lettura.

 Tra le novità editoriali di questo inverno troviamo l’ultimo libro di Luca BianchiniNessuno come noi” pubblicato da Mondadori. Il giornalista radiofonico, conduttore di A colazione da Tiffany su RADIO2, racconta una storia attualissima di sentimenti e delusioni in uno scenario torinese di stereotipi moderni. Tutto ruota intorno ad una classe e ai suoi personaggi ben caratterizzati, dove le certezze tipiche dell’adolescenza si infrangono sui muri di una realtà sfaccettata e niente affatto scontata. Giovani di periferia e ragazzi ricchi “della collina”, protagonisti di un’età tra le più complesse, danno vita ad un racconto sulla nostra epoca e sulle sue contraddizioni.

Da Torino a Bologna, Carlo Lucarelli con il suo ultimo romanzo, “Intrigo italiano”, riporta indietro l’orologio temporale in una città degli anni Cinquanta magicamente descritta in un inverno gelido come pochi. Il racconto si svolge tutto tra Natale e l’Epifania: il commissario De Luca, dopo una lunga assenza, ritorna con un’indagine di un omicidio che lo vede diviso tra il ruolo del segugio classico e del bastardo dell’ultim’ora. Un mix ben strutturato che regala al lettore attimi di vera suspence e che non deluderà, sino alla fine dell’ultima riga.
Luca Bianchini  – Nessuno come noi  – ed. Mondadori – € 18,00
Carlo Lucarelli – Intrigo Italiano –  ed. Einaudi – € 17,00

NARRATIVA STRANIERA

Oltralpe anche Joel Dickter omaggia i suoi lettori con un nuovo romanzo che vede protagonista ancora una volta Marcus Goldman, lo scrittore – investigatore de La verità sul caso Harry Quebert.
Il libro dei Baltimore”, racconta la storia di questo personaggio, delle sue origini e dei suoi segreti che via via prendono forma, con lo stesso stile di sempre. Chi sono realmente i Goldman di Baltimore? Il lettore lo scoprirà insieme a Marcus.

 

Silenzio” di Shusaku Endo è tra i romanzi stranieri più letti del momento grazie anche all’uscita nel 2016 del film tratto da questo libro di Martin Scorsese. I ritmi sono ben scanditi, contemplativi e trascinano il lettore nel Giappone del 1600, in piena epoca Tokugawa. Un padre gesuita improvvisamente si dichiara apostata. La compagnia di Gesù decide allora di inviare due giovani gesuiti per compiere un’indagine… l’entusiasmo dei due giovani religiosi si scontrerà presto con un clima da caccia alle streghe. Un romanzo delicato, meditativo ma anche aspro che solleva interrogativi più che fornire risposte.
Joel Dickter – Il libro dei Baltimore – ed. La nave di Teseo – € 22,00
Shusaku Endo – Silenzio – ed. Corbaccio – € 16,40

SAGGISTICA ITALIANA

Tra i saggi italiani è recente l’uscita di “Parole Madri” di Monica Lanfranco. Femminista da sempre, giornalista e madre, l’autrice pubblica con Marea una raccolta d’interviste a donne e madri che hanno fatto la storia del femminismo italiano. In che modo essere femminista si incontra con l’essere madre, nella nostra società? Un mosaico di storie che aiutano a capire un movimento in evoluzione che più di altri ha inciso nei cambiamenti di questa epoca.

 

Franco Fabbro, scrittore ma soprattutto studioso di neuroscienze offre un nuovo volume “Le neuroscienze: dalla fisiologia alla clinica”. Nonostante il titolo che potrebbe presagire ad un trattato per soli esperti, in realtà l’autore si prefigge lo scopo di fornire strumenti chiari e fruibili da tutti per la scoperta di questa materia che abbraccia diverse realtà della nostra quotidianità, più di quanto si possa credere. E non delude affatto, tanto da essere inserito tra i libri più venduti del momento.

 

 

SAGGISTICA STRANIERA

In un’epoca d’incertezze sembra che l’idea di progresso sia indiscussa e resti una delle poche realtà da difendere. Ma è veramente così? Christopher Lasch, con il suo ultimo libro “Il paradiso in terra” ipotizza una connessione tra l’idea sociologica di progresso e il concetto di  provvidenza. Un cambiamento moderno di un precetto della fede cristiana. Partendo dalle contraddizioni che il progresso esprime, l’autore affronta un’analisi storica, politica e filosofica del nostro tempo e lo candida a nuova manifestazione di fede, alla quale, nonostante tutto “bisogna credere”. Le soluzioni ci sono e Lasch le chiarisce bene ma non sono semplici né tantomeno indolori.

Che la nostra epoca manifesti nelle relazioni parte della sua fragilità è ormai evidente. Zygmunt Bauman, sociologo, filosofo eclettico recentemente scomparso, ne ha fatto la natura dei suoi studi. Tra le sue numerose pubblicazioni vediamo in cima alle classifiche “Amore liquido. Sulla fragilità dei legami affettivi”. Nonostante non sia tra le sue più recenti pubblicazioni, questo libro contina ad appassionare perchè analizza in profondità le difficoltà di manifestare i sentimenti, di saper ascoltarsi e valorizzarsi.
Christopher Lasch – Il paradiso in terra –  ed. Neri Pozza – € 22,00
Zygmunt Bauman – Amore liquido. Sulla fragilità dei legami affettivi – ed. La Terza – € 11,00

 

EBOOK

Un eroe borghese” di Corrado Stajano sembra un giallo, avvince come un giallo ma non lo è. E’ invece un’inchiesta scritta da mani esperte sulla storia di Giorgio Ambrosoli. Stajano infatti, oltre ad essere scrittore, è un giornalista laureato in giurisprudenza e con severità analizza gli eventi che portarono il giurista milanese, Ambrosoli, prima alla nomina da parte della Banca d’Italia a liquidatore dell’impero di Michele Sindona e poi al suo omicidio. Un uomo apparentemente adatto, Giorgio Ambrosoli, dai mille contatti e ben inserito negli ambienti che contano e quindi perfetto per una posizione di potere. Ma invece si dimostra essere una scheggia impazzita, indomabile e dalla morale incorruttibile. Un problema, quindi. Cinque anni dopo viene barbaramente ucciso da un sicario venuto dall’America incaricato dallo stesso Sindona diventando così un eroe borghese, appunto.

Tra le novità emergenti “La logica del burattinaio” di Daniele Cambiaso e Rino Casazza. Un giallo italiano ambientato a La Spezia, nella Liguria degli autori che riporta alla memoria la storia vera del Mostro di Sarzana, William Vizzardelli, il serial killer bambino che negli anni Trenta compì ben cinque omicidi prima di essere scoperto. Riuscì ad evitare la pena di morte, allora in vigore, solo perchè minorenne all’epoca dei fatti. I protagonisti di oggi si trovano ad affrontare un duplice omicidio che tanto ricorda questo fatto di cronaca nera del passato ma la situazione non è affatto semplice. Un giallo geniale, costruito dal punto di vista dell’assassino che lascerà il lettore senza fiato, sino alla fine.
Corrado Stajano – Un eroe borghese – ed. Il Saggiatore – € 8,99
Daniele Cambiaso e Rino Casazza – La logica del burattinaio
Roberta Ferruti
 ed. Algama –  € 6,99.

Roberta Ferruti

Condividi
Articolo precedenteCerimonia d’addio al Teatro Argot
Prossimo articoloCivettarte alla Casina delle Civette
Roberta Ferruti
Giornalista free lance. Ha iniziato negli anni '90 come cronista collaborando con diverse testate locali e nazionali. Ha scritto per Avvenimenti, Paese Sera, Il Manifesto e L' Espresso. Ha lavorato con Vito Bruschini per Laservision Edizioni curando pubblicazioni su arte, cultura, musica e salute. Lo scorso anno ha intrapreso un lungo viaggio in solitudine sulle rotte dell'immigrazione che si è concluso a Riace. Nei suoi blog https://tralerigheweb.wordpress.com/ http://www.tralerighe.cloud/ racconta di questo lunga e toccante esperienza e di storie di immigrazione e accoglienza. Attivista Verde negli anni '80 e '90, da sempre sensibile alle tematiche pacifiste ed ecologiste, è coautrice di una recente pubblicazione de Il Poligrafo L' ecofemminismo in Italia. Le radici di una rivoluzione necessaria a cura di Laura Cima e Franca Marcomin. Dal 2016 collabora continuativamente con Visum, dove cura la rubrica di Consigli per la lettura.

Nessun commento