In-Box Digital e il debutto di: “54dur05”

0

In-Box è una rete di sostegno del teatro emergente italiano, costituito da due partenariati nazionali dediti a promuovere la scena teatrale emergente. Nasce dalla cooperazione fra teatri e spazi off, fra festival e circuiti e soggetti istituzionali.

E, nell’era del Covid dove è impossibile assistere a manifestazioni dal vivo, si trasforma in un progetto digitale ecco che nasce: “In-Box Digital”. E’ in sostanza un’azione collaterale e sperimentale di In-Box dedicata alle commistioni fra linguaggi performativi e mondo del digitale, con una particolare attenzione al concetto di liveness.

Venerdì 12 febbraio alle 21.30 debutterà in streaming, su www.ilsonar.it “54dur05 – Una diretta streaming (sulla fiducia)”, progetto del Collettivo L’Amalgama, vincitore della prima edizione di In-Box Digital. E’ un’azione collaterale e sperimentale dedicata alla commistione fra linguaggi performativi e mondo del digitale, con una particolare attenzione al concetto di liveness.

 

Lo spettacolo con cui hanno vinto la prima edizione di In-Box Digital, 54dur05, “è un esperimento, una performance online che tenta di guardare allo streaming con onestà e coraggio per capire che cosa ci riguarda e ci interessa di questa strana dimensione. Noi, dal canto nostro, ci siamo chiesti che cosa siamo soliti fare in streaming su Internet e di lì siamo partiti. Sarà un tentativo, una prova, come quelle che si facevano una volta a teatro”. 

Il Collettivo L’Amalgama, Selezione In-Box 2020, è composto da un gruppo di attori e attrici che si sono conosciuti e formati presso la Civica Accademia d’Arte Drammatica ‘Nico Pepe’ di Udine nel triennio 2013-2016, sotto la guida di registi e pedagoghi di livello internazionale. Diversi per esperienze, stili e provenienze sanno però trovare nell’amalgama degli elementi la loro forza dirompente. La replica sarà inserita nella programmazione online di alcuni partner del progetto (Straligut Teatro, Officine della Cultura). Per vedere lo spettacolo è necessario collegarsi al link https://bit.ly/3pDBmWy e seguire tutte le indicazioni. (Il costo del biglietto è di € 5.)

L’intento precipuo di questa manifestazione promossa da In- Box Digital è quello di promuovere l’esplorazione di nuove forme di opere digitali che immaginino scenari inediti nella relazione fra artista e pubblico, fra scena e platea, ampliando, modificando e/o deformando il concetto di “qui e ora” che caratterizza dalle sue origini lo spettacolo dal vivo.

E’ una nuova possibile forma di espressione artistica e digitale che abbia una relazione con il linguaggio del teatro contemporaneo, con la consapevolezza del fatto che si tratta di un esperimento.

Federica Di Bartolo

Condividi
Articolo precedenteThe Nevers su Sky e Now tv
Prossimo articoloLa riapertura a fine mese della Fondation Beyeler
Federica Di Bartolo
Ho sempre amato andare alle mostre e il teatro, la passione per il cinema grazie alla televisione. Amavo le serie televisive americane come "Perry Mason", i diversi film tratti dai gialli di Agatha Christie, ma non posso dimenticare i film di Bud Spencer e Terence Hill. E' grazie alla televisione e al cinema che ho scoperto la magia dei libri, dai grandi classici al fantasy, dal giallo alla fantascienza...l'unica cosa che ancora non sono riuscita ad apprezzare veramente e che in genere evito è il genere horror...Quando mi è capitato di leggere o vedere al cinema qualcosa di horror le mie notti erano popolati da incubi. Sono laureata in Letteratura Italiana alla Sapienza di Roma e grazie ad un'amica conosciuta su un forum sono approdata al giornalismo e con fatica sono diventata pubblicista.

Nessun commento