RaiPlay Radio

0

Nelle giornate, forzatamente casalinghe, dove siamo collegati al computer per la nostra attività lavorativa, dove accendiamo la TV per l’aggiornamento quotidiano o per distrarci con un film, dove c’è sempre qualcuno che ti invita ad una videochiamata su WhatsApp, forse è il caso di distogliere gli occhi da uno schermo che emana raggi che non abbronzano e rivolgere la nostra attenzione altrove. 

Molte cose sono cambiate, altre cambieranno la nostra vita quotidiana. Diamo una mano a questi cambiamenti, dirigiamoli verso altre attività che, pur catturando la nostra attenzione, ci diano la possibilità di lasciare liberi altri sensi, di liberare le nostre sensazioni, la nostra immaginazione.  

 

In una frase: ascoltiamo la RADIO. Proviamo a farci la doccia ascoltando la radio, facciamo colazione ascoltando la radio, affacciamoci alla finestra, al balcone, al terrazzo ascoltando la radio. Non importa come: in salone sullo stereo, con una radio portatile, dal tablet, in cuffia con lo smartphone, con un ricevitore digitale. 

Con la radio possiamo ascoltare e fare altro. Avete trovato la radio o un App radio? Bene, adesso vediamo cosa ascoltare. Proviamo a
cercare una emittente che conosciamo, oppure andiamo a casaccio. Ma il mio consiglio è un altro: riprendiamo il computer, il tablet o lo smartphone. Ci risiamo con lo schermo? Tranquilli, solo per un attimo.

 

Ne abbiamo già scritto in passato ma credo che, visti i tempi, sia il caso di ritornarci. Il mio consiglio è RaiPlay Radio che trasmette in
contemporanea 12 canali radiofonici. Per mia natura e tradizione professionale sono portato a consigliarvi l’ascolto dei programmi di Radio 1, Radio 2 e Radio 3, dove il flusso e l’alternanza delle trasmissioni consente di ascoltare vari generi che possono soddisfarci.

Fra gli altri canali troviamo Radio 3 Classica e altri di musica leggera, un canale di informazione politica e parlamentare (GR Parlamento), un canale di musica di fiabe e musica per bambini (Radio Kids). Un’attenzione particolare merita Radio Techeté, che trasmette tutto l’archivio radiofonico della Rai. Per molti sarà un ricordare, per altri una scoperta. 

Ma se volete accendere la radio senza passare dal computer allora ricordiamo le frequenze: Radio 1 trasmette su FM 89,7, Radio 2 su 91,7 e Radio 3 su 98,4 o 93,7. GR Parlamento trasmette invece su 99,3.

 

Chi possiede una Radio DAB può ascoltare Radio Techeté su RAI Mux 2 (FTA) Canali 12B 12D. I podcast di tutto sono su https://www.raiplayradio.it/
Ce la possiamo fare….ad ascoltare la radio.

Buona Radio da Raffaele Vincenti

Condividi
Articolo precedenteL’Italia del Père-Lachaise Vies extraordinaires des Italiens de France e des Français d’Italie
Prossimo articoloVan Eyck visitato virtualmente
Raffaele Vincenti
Laurea in Sociologia. Dal 1972 al 2012 dipendente Rai: TV, Radio e ultimi 12 anni alla Direzione Teche. Ha pubblicato La prima volta del telefono (La storia del 3131 dal 1969 al 1995) Eri 2009 e Cento voci dall'Italia (I documentari e le inchieste di Radio Rai dal dal 1945 al 2011) Eri 2011. E' autore di articoli sulla radio in varie pubblicazioni. Per i 90 della radio (2014) ha scritto Intervista impossibile a R.Hertz e rappresentata in teatro con M. Mirabella. Tiene corsi di Storia della Radio alla Facoltà di Sociologia di Roma.

Nessun commento