Al Teatro della Cometa si insegna, e si impara, ad amarsi

0

É un Pino Insegno brillante e convincente quello che fino al prossimo 16 febbraio calca il palcoscenico del sempre accogliente Teatro della Cometa sul quale si racconta, a tinte forti e molto efficaci, una comune storia d’amore che si scioglie come neve al sole, con tutte le conseguenze del caso fino a quando qualcosa scatta nella mente e la vita, sia pure con fatica, ricomincia a scorrere.

Imparare ad amarsi” è il titolo di questo accattivante lavoro di due autori francesi, Pierre Palmade e Muriel Robin che l’accortissimo Siddaharta Prestinari dirige abilmente, sulla base delle considerazioni sopra esposte in una girandola di scenette argute, mai allegoriche, sempre efficaci per insegnarci ad amarsi.

E allora lo scenario praticamente si ripete, sempre sperando, dopo aver quasi toccato il fondo, in una nuova vita che, si pensa, sarà migliore di quella precedente, specialmente se l’avvenuto divorzio lascia intravedere in fondo al tunnel una via di riconciliazione…………..

Il tutto recitato in due, in un qualcosa che non è un semplice dialogo, ma un vero e proprio scibile di personaggi dialoganti intrisi di profonda ironia, che infonde un ritmo armonico allo scorrere della bella commedia alla quale la bella e simpaticissima Alessia Navarro imprime un ritmo incalzante, lucido, pieno di una tale speranza che dopo aver esaminato le stupidaggini commesse induce a sperare, imparandone le tecniche, che tutto possa ricominciare.

L’amore qui la fa da padrone ma è sbeffeggiato, tritato, accartocciato e calpestato, ma con la sua forza che ti avvince, sempre, riesce a……..cambiare le carte in tavola attraverso un particolarissimo insegnamento, non proprio di genere scolastico, ma di vita vissuta da tante persone.

Andrea Gentili

Nessun commento