L’accademia del Sistina svela i suoi talenti

0

Il Sistina riapre i suoi storici battenti; o meglio, il suo straordinario sipario rosso, che ci racconta e ci ricorda momenti emozionanti ed affascinanti.

Lo fa nel più classico dei modi, presentando al pubblico romano i talenti di domani. Infatti, i prossimi, 13 e 14 settembre, gli allievi dell’Accademia Sistina, tutti ragazzi dagli 8 ai 16 anni, daranno vita ad altrettante serate.

Ricordiamo che si tratta di una scuola creativa multidisciplinare fortemente voluta da Massimo Romeo Piparo, direttore artistico del Sistina, pensata e realizzata in funzione del Musical. Per i ragazzi un’occasione unica per mostrare agli spettatori tutto quello che hanno imparato nel “Tempio” della Commedia musicale italiana. Tre appuntamenti, tre spettacoli: il 7 settembre, i ragazzi del 3° anno hanno portato in scena la versione integrale del celebre musical “HairSpray”.

Venerdì 13 settembre sarà la volta degli allievi del 1° anno, che proporranno brani tratti da “Billy Elliot”, “Tutti Insieme Appassionatamente”,“Matilda”,“School of Rock” e “Cats”.

 

Infine sabato 14 gli studenti del 2° anno interpreteranno una versione ridotta di “Grease” e un originale medley ideato ad hoc dal titolo “MusicLand”.

 

In altre parole, tre serate in stile Sistina, costruite su misura per i giovani artisti dell’Accademia ma pensate soprattutto per gli spettatori, che infatti potranno lasciarsi trascinare dall’entusiasmo e dall’energia contagiosa di ragazzi straordinari che stanno realizzando il proprio sogno di diventare dei veri artisti e poter magari lavorare da professionisti nel mondo dello spettacolo. E vi possiamo assicurare che sono veramebte bravi e molto più che una promessa!!!!! Info:

FB

Instagram @accademiailsistina

Salvatore Scirè

Condividi
Articolo precedenteI programmi tv del week-end dal 13 al 15 settembre
Prossimo articoloL’Ultima Dogaressa Peggy Guggeheim
Salvatore Scirè
giornalista e fotografo – commediografo e regista teatraleLaureato in Giurisprudenza, ha studiato lingue straniere e musica. In campo giornalistico si è occupato di vari temi, ma ha sempre prediletto il reportage geografico, formando testi e foto e pubblicando su importanti testate nazionali.E’ autore di tre libri fotografici: Roma nel cuore (Rizzoli Editore l982, prefazione di Carlo Lizzani) Gargano spettacolo della natura (Ed. Magnus 1987, prefazione di Nantas Salvalaggio) Roma colori del tempo (Il Capitello 1989 - II ediz. 2000 - prefazione di Giulio Andreotti). Ha pubblicato il saggio umoristico Donne... maneggiare con cura! (Liux Edizioni 2012)Da 22 anni scrive per il teatro come commediografo; da 16 anni si occupa anche di regia teatrale. Ha scritto una ventina di commedie, tra cui Professione separata! Ciao papà, ti presento mia madre!Cocktail di scambi; C’è un morto giù in cantina!

Nessun commento