Pop Corn Festival 2019

0
25

C’è Raffaella Carrà tra i giurati del prossimo Festival Cinematografico del Corto all’Argentario che si svolge a Porto Santo Stefano dal 25 al 28 luglio.

 

 

La terza edizione del Pop Corn Festival avrà come tema “Vita: il valore di una scelta” e tra i 21 cortometraggi selezionati per il premio finale vede la partecipazione del vincitore nella categoria dell’Oscar 2019 Skin di Guy Nattiv,  e All These Creatures di Charles Williams, vincitore della Palma d’Oro come miglior cortometraggio a Cannes 2018.

 

 

Skin del regista israeliano Nattiv denuncia, nei suoi 20 minuti di durata il serpeggiante antisemitismo americano raccontando l’ottusa violenza di Bryon Widner (interpretato dall’attore Andrew James Bell) a capo di un gruppo di naziskin che nelle loro scorribande coinvolgono anche bambini, uno bianco e l’altro di colore. Un deciso e consapevole attacco al razzismo, alla brutalità del pregiudizio che il regista sembra avvertire crescente nella società statunitense.

All These Creatures del regista australiano William Charles è un viaggio tra il reale e il fantastico nella mente di un uomo vista attraverso gli occhi di un ragazzino che assiste impotente al dilagare della pazzia del padre. A causa di una misteriosa malattia l’uomo si trasforma lentamente in un mostro cui solo l’aspetto fisico ricorda il papà amato e conosciuto. Tra leggende africane e riti sciamanici, realtà e dimensione onirica.

 

Ma torniamo alla Raffa nazionale la cui partecipazione è stata accolta con entusiasmo dal sindaco di Monte Argentario, Francesco Borghini  Sono felice e onorato che Raffaella Carrà abbia accolto l’invito degli organizzatori confermando il suo stretto e forte legame con il nostro territorio”.

 

Legame che viene ribadito dalla direttrice del Festival Francesca Castriconi che dichiara: “Siamo felici che Raffaella abbia accettato il nostro invito, ritenendo il Pop Corn un festival interessante  e siamo entusiasti di averla come madrina perché oltre ad avere una grande stima di lei, condividiamo l’amore per lo stesso territorio. La sua presenza ci riempie di orgoglio e faremo il meglio per accoglierla, in fondo l’Argentario è casa sua!

La Carrà, sarà al festival in qualità di giurata insieme al regista Alessandro Capitani, presidente di giuria, Manuela Rima di Rai Cinema, la docente e curatrice d’arte Ersilia Agnolucci, il montatore cinematografico Marco Spoletini, il giornalista e critico cinematografico Carlo Griseri, il costumista coreografo Stefano Giovani Michele Sabia di Upgrade Artist. La giuria è chiamata ad assegnare il premio per il miglior cortometraggio nelle due categorie, “Corti d’autore”, rivolta ai professionisti del settore, e “Opere prime”, rivolta ai videomaker, agli esordienti o a registi con più esperienza che realizzano il loro primo cortometraggio.

Ai premiati oltre a 1000 euro per la categoria Corti d’autore e 500 euro per il vincitore della sezione Opere prime, verranno assegnati dalla Panalight 2 buoni del valore di 5000 e 3000 euro da spendere per noleggio di attrezzature cinematografiche.

 

 

L’iniziativa, organizzata dall’associazione Argentario Art day, in collaborazione con il Comune di Monte Argentario, ha come obiettivo quello di aprire una finestra sul mondo attraverso l’arte cinematografica e allo stesso tempo accendere una luce di interesse sul territorio.

 

Info e iscrizioni: popcornfestivaldelcorto@gmail.com –  www.popcornfestivaldelcorto.

 

Ludovica Mariani

 

Nessun commento