Acqua Film Festival IV edizione

0
44

Prende il via dall’11 al 14 aprile alla Casa del Cinema di Roma la quarta edizione dell’AcquaFilm Festival, ideato e diretto da Eleonora Vallone con presentazioni di film, corti, incontri, workshop e eventi speciali dedicati all’acqua in tutte le sue forme.

Cosa resterebbe della celebre scena della doccia in Psycho se non ci fosse stata l’acqua? Senza l’acqua niente bagno nella Fontana di Trevi per Mastroianni e la Ekberg e la pioggia battente su Los Angeles è una cornice indispensabile al celebre monologo di Blade Runner. Il cinema avrebbe poi perso una delle sue battute più divertenti potrebbe andare peggio, potrebbe piovere se poi uno scroscio di pioggia non si fosse abbattuto sui malcapitati Gene Wilder e Marty Feldman in Frankestein Jr.

 

Si potrebbe continuare a giocare all’infinito nel cercare scene o interi film dove l’acqua è da considerarsi uno tra i personaggi se non addirittura la protagonista. A raccontarci l’importanza che ha l’acqua nella nostra vita è l’Aqua Film Festival una rassegna giunta alla sua quarta edizione che dall’11 al 14 aprile alla Casa del Cinema di Roma presenta film, corti, incontri, workshop e eventi speciali dedicati all’acqua in tutte le sue forme.

 

Ideato e diretto da Eleonora Vallone il festival valorizza l’acqua non solo in chiave artistica e legata alla sua bellezza, ma vuole anche sollecitare i registi e sensibilizzare gli spettatori perché diventino veri e propri ‘guardiani’ dell’oro blu e denuncino i disastri legati alla poca attenzione al mondo dell’acqua, i problemi legati ai disastri idrogeologici e all’inquinamento dei mari, oceani e corsi d’acqua.

 

Dei film arrivati, provenienti da tutto il mondo, sono stati selezionati 20 nella sezione Corti, 6 in quella Cortini e 5 nella sezione Cortini Aqua &Students dedicata esclusivamente agli studenti. Il Festival presenterà inoltre due lungometraggi sul tema dell’acqua: Aquaman con Jason Momoa e Nicole Kidman; Troppa grazia di Gianni Zanasi con Alba Rohrwacher, Elio Germano e Giuseppe Battiston. In programma anche due film musicali Arabian Nights di Alessandro Orlandi e Floating Concert di Anna Scalfati.

Oltre a 5 menzioni speciali che andranno a corti girati con lo smartphone saranno assegnati al miglior corto e miglior cortino il premio Sorella Aqua. Ad eleggere i vincitori una giuria composta dallo scrittore Antonio Manzini, l’attore Beppe Convertini, lo scrittore e regista Luca Raffaelli, l’attrice Chiara Francini il regista Mimmo Calopresti,  Alberto Luca Recchi, l’attore Lorenzo Flaherty, l’imprenditore e designer Marco Colasanti lo scrittore criminologo Ruben Sharif De Luca, Cristiana Pedersoli, Héléne El Missouri della Fondazione principe Alberto II di Monaco e Rosalba Giugni presidente di Marevivo tra i sostenitori della manifestazione.

 

Da segnalare per gli appassionati di animazione la presentazione, sabato 13 di un breve film che racconta con interviste ai suoi creatori, la nascita di Daniel Dolphin and the Guardians of Ocean, film d’animazione tratto dal best seller dello scrittore peruviano Sergio Bambarèn, l’appassionante storia di un delfino che racconta di amicizia, solidarietà e fiducia. Tutto il programma  su www.aquafilmfestival.org

Ludovica Mariani

 

Nessun commento