Leonardo in mostra a San Sepolcro

0
70
Allestimento mostra Leonardo da Vinci a Sansepolcro

Ai Musei Civici di San Sepolcro fino al 20 febbraio 2020 c’è una grande mostra dal titolo “Leonardo da Vinci: Visions. Le sfide tecnologiche del genio universale” in occasione dei 500 anni dalla morte. E’ un invito ai visitatori a conoscere alcuni progetti ambiziosi del genio. E’ ideata dal Museo Galileo di Firenze

Leonardo da Vinci
Modello di macchina volante

Questa è un’ulteriore esposizione dedicata nel 500° anniversario della morte al genio universale e certamente mai la parola genio fu più adeguata e forse la sola volta che è veramente applicata in modo giusto. Leonardo ha proposto in sintesi tutte le applicazioni che nei cinquecento anni hanno trovato sviluppo: il volo, il contenitore a oggetti inanimati, la più grande statua equestre mai realizzata, solo per citarne alcuni che sono in mostra.

 

Leonardo da Vinci Studio per il leone meccanico

 

L’esposizione che è ideata dal Museo Galileo di Firenze diretto dal prof. Paolo Galluzzi, direttore del museo stesso, è promossa dal Comune di Sansepolcro con allestimento Opera Laboratori Fiorentini-Civita, ed è una sintesi delle tre mostre dedicate al genio – Gli ingegneri del Rinascimento del 1995- L’automobile di Leonardo del 2004 e La mente di Leonardo- esposte in Italia che sono state viste in tutto il mondo.

 

Leonardo da Vinci
Codice di Madrid c.157r Studio per la fusione del cavallo del monumento a Francesco Sforza
Forma di fusione della testa e del collo.

 

Come dichiarato dal Prof. Galluzzi:questa mostra propone al visitatore un punto di vista diverso, invitando ad esplorare il modo di pensare di Leonardo e la sua concezione unitaria della conoscenza come sforzo di assimilare, con ardite sintesi teoriche e con geniali esperimenti, le leggi che governano tutte le meravigliose operazioni dell’uomo e della natura”. 

 

 

Leonardo da Vinci
Codice Atlantico c,812r Studi per Carro semovente

 

E’ vero che le mostre sulle conoscenze di Leonardo si sono succedute negli anni in Italia e nel mondo con grandissimo successo, ma questa di San Sepolcro è molto più specifica in quanto dedicata al suo essere un ingegnere, oltre ai vari modi nel quale il suo genio si è espresso. Infatti i tre progetti che vengono sviscerati tramite i suoi disegni: Il volo, le macchine il contenitore a oggetti inanimati, e il progetto della più grande statua equestre mai concretizzata in memoria di Francesco Sforza che l’artista non ha potuto vedere realizzata, se non in creta, sono visibili riuniti.

 

 

Leonardo da Vinci
Codice di Madrid 154v, Studio per la fusione del cavallo del monumento a Francesco Sforza
macchina per il trasporto we il ribaltamento della forma di fusione.

Tutti e tre questi sono il risultato raggiunto da Leonardo che  provano l’eccezionale intelligenza con cui il Genio di Vinci si applicava affrontando le sfide tecnologiche oltre che artistiche. A questo proposito in mostra c’è un video di approfondimento in 3D creato dal Museo Galileo di Firenze che correda il percorso espositivo approfondendo i temi trattati. Inoltre per la sezione automobile è stato rilevante il contributo dato dal Museo Leonardo da Vinci e la Banca Cambiano per l’importante prestito. Una mostra che val la pena di vedere nel luogo che ha dato i natali a Piero della Francesca e Luca Pacioli.

Emilia Dodi

Nessun commento