Tg2 Post

0

“Iniziamo, dai, dai, che devo andare a lavorare su altre cose” … E un Freccero un po’ su di giri, mentre sta sedendosi per presentare il nuovo nato in casa Rai 2, ovvero Tg2 Post, in onda dal 18 febbraio dopo il Tg delle 20,30. Una volta seduto, lancia un ‘sarà una conferenza…molto…polemica’.

Al tavolo, nel salone degli arazzi, il direttore del TG2 Gennaro Sangiuliano, Francesca Romana Elisei, la conduttrice del neonato TG2 Post, ed il direttore di Raidue Carlo Freccero. Nel corso della presentazione Sangiuliano, ad avvalorare quello che sta dicendo, cita, ogni tre per due, famosi personaggi storici, mentre Freccero non perde l’occasione, diventata ormai un’abitudine, di dire alcune parole in francese che poi subito traduce per il colto e l’inclita, così, tanto per non farci dimenticare il suo passato  alla tv transalpina.

Inizia Sangiuliano che sottolinea:“abbiamo già varato un nuovo Tg2 alle 8.30 e raddoppiato Tg2 Motori. Le notizie vanno prima raccontate e poi approfondite e penetrate. Ed è questo l’obiettivo di Tg2 Post. In arrivo ecco la prima doppia citazione, Prezzolini e Gobetti: ‘Noi non la beviamo. Non ci iscriviamo a tesi precostituite. Vogliamo andare all’essenza delle cose”.

Gli da il cambio uno spiritoso Freccero che esordisce dicendo:

Sono in ramadan mediatico, perchè ho deciso di non parlare per un pò. Ma in questo caso ho voluto esserci perché sono il valletto del direttore Sangiuliano, che stimo moltissimo. Come me è molto squadrato e irregolare. Nel mio piano editoriale ho scritto che era d’obbligo avere una striscia di approfondimento perché oggi il servizio pubblico ha la funzione di creare un’agenda per lo spettatore. La Rai ha risorse interne grandi e straordinarie. Vorrei che chi conduce il Tg2 sia anche un giornalista autorevole. Lo scopo del servizio pubblico è anche creare nuove professionalità. Credo fortemente in Francesca.

Dal canto suo la Elisei, grintosa quanto basta, assicura di sentirsi molto fortunata. “Sono al Tg2 da 11 anni. Quest’ occasione arriva, in un momento giusto per me, un momento di maturazione. Credo molto nel giornalismo delle domande. Noi dobbiamo fare le domande”.

 

Sangiuliano, chi ci sarà nella prima puntata?

Avrebbe dovuto esserci Di Battista ma lunedì dovrà partecipare all’assemblea dei parlamentari, quindi verrà martedì o mercoledì. Al suo posto Giorgia Meloni. Nel corso delle puntate ci dovrebbero essere anche Zingaretti, Martina e Landini. In quanto agli ascolti bisogna lavorare sulla qualità del prodotto. E comunque ieri sera il Tg2 ha fatto più di Otto e mezzo, magari è di buon auspicio”.

Sono strafottente sugli ascolti –interviene FrecceroTg2 Post può essere una sorpresa anche perché ci sono fatti di cronaca che possono essere rappresentati in diretta. E questo è un vantaggio rispetto ai talk. Gli ospiti dovranno reagire sulle notizie del momento, non potranno essere autoreferenziali. Dovranno commentare live qualcosa che sta avvenendo. Farà il 6% tranquillamente”’.

L’appuntamento è allora da lunedi 18, dopo il Tg 20,30 con Tg2Post. Auguri!

Mariangiola Castrovilli

 

 

Condividi
Articolo precedenteMarina Malabotti in mostra alla GNAM di Roma
Prossimo articoloIncontro con Veronica Pivetti protagonista di Viktor un Viktoria al Teatro Quirino
Mariangiola Castrovilli
Giornalista giramondo con scoop come le interviste al fratello dell'ultimo imperatore cinese Aisin-Gioro Puren durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino e al generale israeliano Moshe Dayan dopo la guerra dei 6 giorni. Per la Rai in diretta radio e tv, è stata l'unica giornalista donna al mondo a volare a due volte la velocità del suono su un tornado, correre con una Ferrari 40 a 324 Kmh sul circuito di Maranello. Inoltre è stata l'unica giornalista a bordo del MB-339 Aermacchi della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori. É membro del SNGCI.

Nessun commento