La stagione della caccia su Raiuno

0

Affollatissima proiezione e conferenza stampa in Rai per l’attesissimo La stagione della caccia. C’era una volta Vigata, l’immaginifico mondo creato da Andrea Camilleri, che ci immerge in un’affascinante sicilianità mai conosciuta prima.

La stagione della caccia, in onda su Raiuno lunedì 25 febbraio in prima serata , è tratto dal romanzo omonimo di Andrea Camilleri e vede nel cast Francesco Scianna, Miriam Dalmazio, Tommaso Ragno, Ninni Bruschetta, Giorgio Marchesi, Alessio Vassallo, e la partecipazione di Donatella Finocchiaro. Il film TV porta la firma di Francesco Bruni, Andrea Camilleri e Leonardo Marini, mentre la regia è di Roan Johnson e la produzione è firmata Palomar, in collaborazione con Rai Fiction, prodotta da Carlo Degli Esposti e Nicola Serra con Max Gusberti.

 

E’ Tinni Andreatta, direttore di Raifiction a presentare La stagione della caccia: “L’anno scorso, per l’inizio della collana dei romanzi storici, era venuto lo stesso Camilleri ad inaugurare questo filone di adattamenti, dicendo che per lui, era un’emozione particolare. Così, dopo l’ottimo esordio de La mossa del cavallo, adesso questa collana si arricchisce di un nuovo film”.

Dopo una breve pausa, il direttore riprende “Queste storie infatti, hanno libertà di immaginazione, di registri e di toni e traggono spunto dalla realtà. Qui ci sono diversi generi che si mescolano. Un filo giallo che diventa anche noir, in una grande saga familiare raccontata in tono tragicomico, così naturale sia nel libro di Camilleri che nel film diretto da Roan Johnson che, lavora con la Rai per la prima volta”.

 

 

Il regista Roan Johnson, è semplicemente entusiasta:“La proposta di questo film è stata una sorpresa. Un regalo della Rai e della Palomar. Capire il mondo di Camilleri e della Sicilia reinventata da lui, è stata un’avventura molto bella. Ho vissuto la Sicilia solo da turista. Con questo lavoro, invece, ho dovuto leggerla e tentare di capirla. Perché c’è una chiave di lettura che riguarda tutta l’Italia”.

“Una chiave contemporanea anche se stiamo parlando del 1880. I personaggi di Camilleri non sono tagliati con l’accetta. Nessuno è veramente buono, nessuno è veramente cattivo. Nessuno è protagonista, nessuno è antagonista”.

 

 

 

 

Ricordate La stagione della caccia di Andrea Camilleri in onda il 25 febbraio su Raiuno in prima serata. Un altro goal della rete ammiraglia.
Mariangiola Castrovilli

Condividi
Articolo precedenteFranco Grignani a Chiasso
Prossimo articoloVerti Assicurazioni lancia la nuova campagna #MUOV1TI
Mariangiola Castrovilli
Giornalista giramondo con scoop come le interviste al fratello dell'ultimo imperatore cinese Aisin-Gioro Puren durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino e al generale israeliano Moshe Dayan dopo la guerra dei 6 giorni. Per la Rai in diretta radio e tv, è stata l'unica giornalista donna al mondo a volare a due volte la velocità del suono su un tornado, correre con una Ferrari 40 a 324 Kmh sul circuito di Maranello. Inoltre è stata l'unica giornalista a bordo del MB-339 Aermacchi della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori. É membro del SNGCI.

Nessun commento