Ai nastri di partenza Domenica in con Mara Venier

0
56

E’ una Mara Venier emozionata, ma piena di grinta e voglia di ricominciare, quella che ha preso parte alla conferenza stampa in Viale Mazzini per presentare la sua nuova Domenica In su Raiuno.

Ero stata rottamata, allontanata per quattro anni dalla Rai, ma non mi sono disperata, non mi sono messa a piangere. Vengo da esperienze diverse dove ho fatto l’opinionista a Mediaset nel programma di Maria De Filippi Tu sì que vales e poi a L’Isola dei Famosi, conquistandomi con una fetta di pubblico che non mi apparteneva, quella dei giovani. ora sono la ‘zia di tutti.’ Ultimamente, in Rai, www.rai.it ho fatto La vita in diretta”.

“Ora torno in azienda e questi anni di distanza mi sono serviti per rivitalizzarmi. L’emozione è tanta, come rivedere – commenta – il mio vecchio camerino alla Dear, tanti ricordi, tanti volti che si ripresentano alla mente! Ma poi c’è l’oggi e il grande lavoro da fare con i miei autori. Ce la metterò tutta: Domenica In non è un format, è una trasmissione che in tre ore e mezzo vuole regalare allegria e momenti di riflessione”.

La signora della domenica, o anche la “zia d’Italia” più famosa ritorna per la sua 10° edizione, mentre di Domeniche in ne sono state fatte ben 43 edizioni. “Domenica In quest’anno sarà a mia immagine e somiglianza. Mi prendo tutta la mia responsabilità. Ci deve essere un’empatia ed una sintonia con il pubblico. Essere di nuovo qui mi fa sentire una miracolata. Ritrovo una Domenica In molto indebolita”, ha aggiunto Mara Venier.

 

 

C’è stata qualche polemica quando la conduttrice, dialogando con i giornalisti, ha fatto capire che nessuno si era chiesto perché fosse stata allontanata dalla Rai: “Parlate tanto di flop della Domenica In della Parodi. Perché nessuno all’epoca spese una parola per me? Perché nessuno ha chiesto mai del mio allontanamento? Ve lo siete mai chiesto, perché, nonostante gli ascolti fossero buoni, mi hanno allontanato dalla Rai senza nessun motivo?

 

Con Mara Venier tornerà Il Tabellone, meglio conosciuto come “Cruciverbone”, un omaggio a Gianni Boncompagni, storico autore di molte edizioni passate. È il ‘momento nostalgia’ dove si vedranno vecchi filmati rai, ricordati grandi successi della rete e amici sia di Mara che del pubblico televisivo. “Devo a Fabrizio (Frizzi ndr) il mio esordio come presentatrice di Domenica in. Fu lui a darmi la fiducia (dice non senza commozione) e, letteralmente, la spinta per lanciarmi nella sfida della conduzione di uno dei programmi più longevi della tv italiana.”

E per non perdere il gusto al ‘talent’ c’è un nuovo gioco tra le novità della trasmissione: “Una canzone per Mara”. Molti cantanti dilettanti hanno già inviato alla Venier filmati con delle canzoni dedicate a lei, che saranno votate da una giuria. Uno spazio condotto ogni volta da un presentatore diverso: nella prima puntata Nino Frassica, nella terza Flavio Insinna. Anche la giuria cambierà: all’esordio ci saranno Mara Venier, la presidente che sarà sempre presente, Amadeus e Romina Power, anche ospite della prima puntata con Gina Lollobrigida.

“Con lei ho passato un’intera giornata – dice la Venier– durante la quale Gina mi ha raccontato cose pazzesche mostrandomi foto e materiale del tutto inedito. Spero che in trasmissione domenica voglia parlare delle stesse cose anche con il pubblico. “

 

Qualche giornalista ha fatto notare in conferenza stampa che su Canale 5 in contemporanea ci sarebbe stata in Domenica Live di Barbara D’Urso, l’altra ex moglie di Al Bano, Loredana Lecciso. Riguardo ciò, Mara Venier ha tenuto a precisare che, “la presenza di Romina Power era stata concordata da mesi, ma se avessi saputo che Loredana Lecciso sarebbe stata presente nel programma concorrente Domenica Live l’avrei invitata in una puntata successiva. Romina è un’amica. Al Bano verrà da me nella terza puntata. Tutto ciò è una cosa che stuzzica, il pubblico va stuzzicato. Romina se si diverte potrebbe tornare ed essere ospite di altre puntate”.

Giancarlo Leone Ludovica Mariani

 

Nessun commento

Rispondi