Una favolosa estate con il Marconi Teatro Festival

0
5

Dal 4 al 29/07 la seconda edizione dell’evento estivo Marconi Teatro Festival – Tutti i colori dell’arte, con la direzione artistica di Felice Della Corte. Anche quest’anno due palchi, uno interno ed uno esterno, che ospiteranno oltre 40 spettacoli con 150 attori.

Tra i più significativi fra questi il 4/07 (p. i.) il musical di Michele Paulicelli, ormai diventato un cult nel panorama teatrale nazionale: Forza venite gente, la storia di San Francesco d’Assisi raccontata in musica e prosa.

Il 6/07 (p. e.) Antonello Avallone ci accompagnerà nel meraviglioso viaggio del pianista sull’oceano immaginato da Alessandro Baricco con lo spettacolo Novecento. Un divertentissimo spettacolo sarà quello dell’8/07 (p. e.) che vedrà Francesca Nunzi protagonista di Volevo fare la mignotta, un viaggio ironico mentale di una donna che, dopo aver tanto lavorato, si domanda se tutto quello che ha fatto ha un senso. Il 10/07 (p. e.) lo spettacolo di varietà scritto, diretto ed interpretato da Geppi Di Stasio, accompagnato da Roberta Sanzò, Voi non siete napoletani. Un po’ di cultura il 13 e 14/07 (p. i. ed p. e.) con Silenzio… Amleto… dalla finzione alla verità, con giovani attori under 35. Il 15/07 (p. e.).

Francesca Nunzi e Marco Simeoli saranno i protagonisti dello spettacolo musicale C’è sempre una ragione di più, mentre sul p. i. Donne in cerca di guai, un esilarante testo di Pietro De Silva. Il 16/07 (p. i.) ancora Napoli in scena con un testo di Eduardo Scarpetta, Mettiteve a ffà l’ammore cu me, adattato e diretto da Salvatore Mincione Guarino. Il 19/07 (p. i.) A volte un gatto, una pièce surreale, allegra, intrigante sull’incomunicabilità umana e animale. Una serata particolare, unica nel suo genere, quella del 20/07 (p. e.) la passeremo con il comico Marco Cavallaro con Una serata come viene: non ci sarà testo ma farà fede la bravura dell’artista.

Sempre la stessa sera, ma sul palco esterno, se vorrete conoscere la vera verità sulla questione meridionale, non dovete perdere lo spettacolo, considerato ormai un vero cult, amaramente ironico, tratto dal saggio di Pino Aprile, Terroni, la vera storia dell’unità d’Italia, con Roberto D’Alessandro. Il 23/07 (p. e.) un omaggio al varietà con lo spettacolo Varietèventuali, il 24/07 (p. i.) Tiziana Sensi sarà la protagonista dello spettacolo La parrucchiera dell’imperatrice – ossia la vera storia della principessa Sissi. Il 26/07 (p. i.) si balla con Napoli – Buenos Aires andata e ritorno. Spettacolo in prosa, musica e tango di Fernando Pannullo con Fatima Scialdone. Al termine, “Serata di Milonga” aperta al pubblico tanghero.

Il 28/07 (p. e.) un grande ritorno per il Teatro Marconi: Claudio Boccaccini con La foto del Carabiniere, la storia del brigadiere Salvo D’Acquisto. A chiudere il Festival, il 29/07 (p. i.) lo spettacolo La storia d’Ita(g)lia con Valeria Monetti, Maurizio Paniconi, Alessandro Tirocchi, Daniele Derogatis per la regia di Marco Simeoli.

Giancarlo Leone

 

Nessun commento

Rispondi