Skyscraper al cinema

0

‘Com’è bella l’avventura’, inizia così una delle più belle canzoni di Domenico Modugno. Noi invece usiamo questa frase per raccontarvi un film di Rawson Marshall Thurber che in Skyscraper, un’action movie piuttosto movimentata che, con i suoi ritmi serrati e vedute mozzafiato vi regalerà vertigini a go go, in sala da domani giovedì 19 luglio.

 

 

Per chi ama le emozioni da batticuore, questo è il film giusto. Ed il protagonista qui, come sempre perfettamente a suo agio, è il conosciutissimo Dwayne Johnson The Rock, o più semplicemente The Rock, celebre wrestler, attore e produttore cinematografico statunitense e canadese di origini samoane.

 

Dwayne, uno degli attori tra i più pagati di Hollywood, sa esattamente come reinventarsi continuamente, pur rimanendo fedele al genere che ha sempre caratterizzato la sua vita nel corso degli anni. In Skyscraper Dwayne è Will Sawyer, un veterano di guerra, agente dell’FBI, che lo ha congedato dopo un brutto infortunio sul lavoro nel quale ha perduto una gamba dal ginocchio in giù.

Adesso, a dieci anni di distanza, eccolo ancora in gioco, un eroe senza poteri sovrumani che, alla magia, contrappone solo lo spettacolo del suo corpo in azione, centoventi chili di muscoli pronti a tendersi al servizio di questo o quel pericolo imminente, ed un salto in lungo come non ne avete mai visto, il più incredibile di sempre.

A giocargli contro c’è un grattacielo di quasi un chilometro d’altezza, costruito da un cinese megalomane che lo considera ‘l’ottava meraviglia del mondo’ e di cui lui, che ci vive dentro con la famiglia, è il garante della sicurezza. Ma siccome piove sempre suo bagnato, il grattacielo più sicuro del mondo prende fuoco e, dell’incendio viene ingiustamente accusato proprio lui, che però non è d’accordo…

 

Per cui, non gli resta che sparire per trovare i veri colpevoli, riuscire a salvare la sua famiglia intrappolata all’interno dell’edificio in preda alle fiamme e riabilitarsi…

Un film che vi terrà col cuore in sospeso dal primo all’ultimo di questi centodue tesissimi minuti. Ottimo il cast, tutto perfettamente in parte, da una sempre bella Neve Campbell a Pablo Schreiber, Byron Mann, Hannah Quinlivan, Noah Taylor, Roland Møller e Chin Han Scrito.

 

Da domani, giovedì 19 luglio in sala con la Universal Picture

Mariangiola Castrovilli

Condividi
Articolo precedenteLe millevoci di Francesco Cicchella
Prossimo articoloMonaci di Francesca Leone
Mariangiola Castrovilli
Giornalista giramondo con scoop come le interviste al fratello dell'ultimo imperatore cinese Aisin-Gioro Puren durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino e al generale israeliano Moshe Dayan dopo la guerra dei 6 giorni. Per la Rai in diretta radio e tv, è stata l'unica giornalista donna al mondo a volare a due volte la velocità del suono su un tornado, correre con una Ferrari 40 a 324 Kmh sul circuito di Maranello. Inoltre è stata l'unica giornalista a bordo del MB-339 Aermacchi della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori. É membro del SNGCI.

Nessun commento