Work a Faenza

0
10
Elena Cavino Anafora

LISIA di Faenza sino al 30 giugno 2018 presenta la mostra WORK nell’ambito di Buongiorno Ceramica a cura di Andrea Anastasio che è presentata all’interno dell’Istituto.

Michael Tondini
Digital Portrait

L’ISIA l’Istituto dedicato allo studio e all’insegnamento della ceramica dimostra con quest’esposizione come si possa coniugare questa materia con la contemporaneità e le opere esposte ben lo dimostrano. Infatti questa scuola oltre a proporre l’insegnamento della ceramica, grazie ai laboratori pratici e agli insegnanti, propone anche un corso di design di ceramica che è l’unico nell’Università italiana dove lo studio della progettazione è unito alle realizzazioni pratiche e anche digitali del prodotto.

Anna Massimo
Mama non Mama

La mostra presenta 15 progetti realizzazioni di 15 studenti del biennio specialistico e del terzo anno del triennio che hanno partecipato al laboratorio di ceramica condotto dal curatore. La mostra è allestita dallo stesso Andrea Anastasio per le nuove sale restaurate dell’ISIA ed è accompagnata da un catalogo edito da Corraini. L’esposizione dimostra come gli studenti durante la sperimentazione materica sono stati lasciati liberi di esprimere le loro emozioni senza uno schema precostituito, sia la dimensione intuitiva dell’insegnamento.

NEST
Alberto Fiaccaroli

Nell’insegnamento Andrea Anastasio ha portato i suoi allievi a confrontarsi con un soggetto archetipo come il vaso con il suo aspetto antropologico che è indicativo dell’unione della natura e del rapporto con il paesaggio. In effetti è l’imparare a progettare dalla risposta fisico emotiva che questa suscita, capovolgendo il percorso originato dalla sperimentazione partendo dalla materia e dalla gestualità da questa suggerita.

Untitled
Carlo Cornacchia

Da questo progetto è nata la riflessione sull’unire pezzo unico con produzione seriale. l’ISIA di Faenza grazie anche alla nuova direzione di Giovanna Cassese e Mariella Perfetti ha creato un dialogo sempre più serrato tra formazione, ricerca, produzione e diffusione della cultura del design.

Savina Fermi

 

Nessun commento

Rispondi