Celebration, i re del Pop su RaiUno

0

Sapete chi sono I re del Pop? Si, no, non ve lo ricordate? Niente paura allora ci pensa Rai Uno con il suo Celebration, i re del Pop, un programma nuovo, affidato a volti nuovi in onda tutti i sabati in prima serata dal 14 ottobre al 4 novembre per celebrare la più bella musica di tutti i tempi.

Quattro puntate dicevamo, dedicate rispettivamente a I Re del Pop, (da Micheal Jackson a Madonna, passando per Prince, Elton John e Shakira), quindi sarà la volta de Quelli del Rock (Beatles e i Rolling Stones, Queen e U2), Le grandi Voci (SinatraWhitney Huston, Amy Winehouse e Adele) ed infine Canzoni d’amore, cioè quelle canzoni di tutti i tempi che   hanno fatto innamorare diverse generazioni, interpretate da tutto il meglio del panorama musicale italiano.

Ed eccoci ai volti nuovi, che tanto nuovi non sono, anzi sono più che collaudati, ma nuovi per questo genere di esperienza, Neri Marcoré lo conoscete tutti e Serena Rossi, stupenda interprete di Ammore e Malavita dei Manetti Brothers,  e voce del celeberrimo Frozen che viaggia col vento in poppa.

Insomma per gli amanti della musica sarà “una festa, anzi saranno quattro feste musicali” come sottolinea il direttore uscente di Raiuno Andrea Fabiano che lascia per altri incarichi mentre a sedere sulla poltrona di comando della rete ammiraglia salirà Angelo Teodoli.

Il tempo di incubazione per uno show- prosegue Fabiano – è di almeno sei mesi e, fino a giugno, non sapevamo ancora quali artisti avrebbero potuto collaborare con la Rai. Il cambio di vertice ha lasciato solo una manciata di giorni per gestire i molti problemi sul tavolo, non ultimo la creazione dei palinsesti. A metà giugno, il nostro presentava incognite importanti da non sottovalutare. ma, a fine luglio, con le idee un po’ più chiare, abbiamo chiesto uno sforzo importante alla produzione per l’organizzazione di questo programma”.

Concludiamo con in commenti dei due simpatici protagonisti, Neri Marcorè, divertito e divertente butta lì “Con Serena ci divertiremo a mischiare le carte e a prenderci poco sul serio. Serena canta benissimo e canterò anch’io e, forse, ballerò, ma intendiamoci senza ambire al posto per il miglior presentatore”.

Dal canto suo Serena Rossi ribatte, “Sono contenta di ritrovare Neri, con cui avevo già girato una fiction diversi anni fa. La musica ci appassiona entrambi. Lavorare il sabato sera su Rai1 per me è la realizzazione di un sogno… Sono cresciuta infatti guardando questi programmi con i miei genitori.  Arrivarci senza scorciatoie ma con la massima trasparenza, in un momento in cui riaffiora un certo malcostume nel mondo dello show business, con tutto quello che sta succedendo ad Hollywood, mi rende ancora più orgogliosa”.

Appuntamento allora a sabato 14 ottobre in prima serata, per la prima puntata di Celebration, i re del Pop, tanta musica dal vivo con la magnifica coreografia Broadway Style di Gennaro Amendola, mentre la regia è firmata da Duccio Forzano, un nome che è una garanzia…

Mariangiola Castrovilli

Condividi
Articolo precedenteL’ombra di Amleto per un divo delle fiction
Prossimo articoloL’icona Russa a Roma
Mariangiola Castrovilli
Giornalista giramondo con scoop come le interviste al fratello dell'ultimo imperatore cinese Aisin-Gioro Puren durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino e al generale israeliano Moshe Dayan dopo la guerra dei 6 giorni. Per la Rai in diretta radio e tv, è stata l'unica giornalista donna al mondo a volare a due volte la velocità del suono su un tornado, correre con una Ferrari 40 a 324 Kmh sul circuito di Maranello. Inoltre è stata l'unica giornalista a bordo del MB-339 Aermacchi della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori. É membro del SNGCI.

Nessun commento