Architettura di Merano e Bolzano

0
434
Armando Ronca Edificio con uffici, abitazioni e negozi Bolzano 1963-65 Foto Werner Feiersinger

A Merano Arte dal 15 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018 con il titolo“Armando Ronca Architettura del moderno in Alto Adige” si celebra l’opera dell’architetto veronese che ha cambiato il volto delle due città. Curatori Andreas  Kofter e Magdalene Schimdt.

Armando Ronca
Edificio residenziale multipiano Bolzano 1936-37 Foto Werner Feiersinger

 

La mostra intende celebrare l’architetto veronese Armando Ronca che ha cambiato l’aspetto delle due citta alto-atesine rendendole più contemporanee. In 35 anni di attività. Ronca ha realizzato oltre 30 edifici che hanno dato un volto più moderno a Bolzano e Merano. L’esposizione presenta un’ampia documentazione fotografica a cura di Werner Feiersinger, con documenti di studio, foto, copie di piantine, prospettive e le sezioni sono divise per gli anni di costruzione.

 

 

 

Armando Ronca
Chiesa di San Pio X 1963-69 Foto Werner Feiersinger

 

 

Il complesso dell’Eurotel di Merano sarà oggetto di una sezione particolare a questo dedicata e un documentario realizzato da Daniel Mazza e Giuseppe Tedeschi e un altro a cura di Susanne Walz e Carolina Rigoni metteranno anche a fuoco la vita privata di Armando Ronca onde mostrane un ritratto completo.

 

 

 

Armando Ronca
Edificio con uffici, abitazioni e negozi Bolzano 1958-60 Foto Werner Feiersinger

 

 

L’architetto ebbe anche uno studio a Milano mettendo a punto progetti molto interessanti a livello nazionale. Tra le sue opere va citato l’ampliamento dello Stadio Giuseppe Meazza di Milano San Siro, i cui disegni e progetti faranno parte dell’esposizione, la sede del quotidiano Alto Adige, tutta la catena degli alberghi Eurotel, la Chiesa di San Pio X a Bolzano.

 

 

Armando Ronca
Eurotel Merano 1, Merano 1958-63 disegno prospettico Archivio storico Comune di Merano

 

Residente a Bolzano dal 1935 ha lavorato in loco fino alla fine degli anni ’60 del Novecento creando, come detto, ben 30 edifici nelle due città citate. Agli inizi carriera professionale l’architetto ha partecipato a molti concorsi e esposizioni assieme al collega Giovanni Lorenzi, mentre la sua attività singola è iniziata alla metà degli anni ’30 con realizzazioni a Bolzano, Merano e Trento.

 

Armando Ronca
Ampliamento dello stadio di calcio di San Siro Milano 1954-55 Foto Werner Feiersinmger

 

 

Negli anni ’50 e 60 la sua produzione ha visto realizzarsi molti dei suoi progetti soprattutto di centri abitativi, le costruzione di tutti gli  Eurotel, edifici pubblici e centri di aggregazione. Le sue realizzazioni hanno una grandiosa maestosità. Sono 50 i progetti che hanno visto la luce durante il periodo della sua esistenza che si è spenta nel 1970.

Savina Fermi     

 

Nessun commento