Palinsesti La7 2017-2018

0
446

Sono stati presentati i palinsesti de La7 per la prossima stagione televisiva 2017-2018. Confermate le stelle dell’informazione e la novità Diego Bianchi (Zoro), ci saranno strisce in stile Blob per il disegnatore Makkox e Corrado Guzzanti. E’ sempre più una Rete che segue il percorso tracciato da Rai 3

Si è tenuta a Milano la conferenza stampa di presentazione del palinsesto de La7 per la prossima stagione televisiva 2017-2018. A presenziare l’incontro con i giornalisti c’era il patron Urbano Cairo che ha annunciato tutte le novità e le conferme. Tante, per l’appunto, le novità per una rete che continua a puntare tutto sull’informazione e sugli approfondimenti e lo sarà ancora meglio per la prossima stagione, confermando le sue stelle: Enrico Mentana, Lilli Gruber (le è stato rinnovato il contratto per altri 5 anni, fino al 2022, proprio come si fa con i calciatori), Giovanni Floris, Corrado Formigli, Tiziana Panella, Francesco Facchinetti.

Con le novità e con gli approfondimenti in stile Blob, La7 sembra seguire il percorso tracciato da Rai 3. Confermato Faccia a Faccia di domenica con le interviste di Giovanni Minoli, ma la grande novità sarà l’arrivo di Diego Bianchi in arte Zoro e tutto il suo gruppo di lavoro per una nuova versione di Gazebo. Rimangono senza programmi, in panchina, Luca Telese, Gianluigi Paragone e David Parenzo.

Ma vediamo nel dettaglio tutte le novità e le conferme del palinsesto della Rete. Si inizierà la mattina con Omnibus, condotto da Alessandra Sardoni e Gaia Tortora. La linea poi passerà a Coffee Break con Andrea Pancani e L’aria che tira di Myrta Merlino. Dalle 14 è stata confermata la terza edizione di Tagadà condotta da Tiziana Panella, mentre a seguire ci sarà Cuochi e Fiamme con Simone Rugiati. La fascia che precederà il TgLa7 avrà un nuovo programma, Skroll, ideato dal disegnatore Makkox, per raccontare gli avvenimenti più importanti della giornata. Alle edizioni di TgLa7 curate da Enrico Mentana si aggiungeranno gli impegni con MaratonaMentana e Bersaglio Mobile.

Da lunedì al sabato l’access prime time de La7 si aprirà con Otto e mezzo condotto da Lilli Gruber, a seguire una copertina con Corrado Guzzanti, mentre la domenica ci saranno le interviste di Giovanni Minoli con Faccia a Faccia. In prime time su La7 confermati Piazza Pulita con Corrado Formigli e DiMartedì con Giovanni Floris, mentre la novità in assoluto riguarderà l’arrivo di Diego Bianchi. Confermata la messa in onda di Miss Italia, edizione condotta da Francesco Facchinetti.

Finalmente per Myrta Merlino porte aperte per la prima serata perché potrebbero esserci degli ottimi ascolti per la Rete. Non saranno presenti al momento nella programmazione autunnale Luca Telese e David Parenzo, ma per il primo si stanno studiando nuovi programmi, mentre per il secondo è stato rinnovato il contratto fino al 2020.

Tornerà anche Atlantide – storie di uomini e di mondi con Andrea Purgatori. Per gli amanti del cinema, saranno in arrivo pellicole di Nanni Moretti, mentre per le serie Tv inizieranno i nuovi 74 episodi di Grey’s Anatomy e Star Trek.

 

 

Non farà più parte del palinsesto de La7 Massimo Crozza. Per lui Urbano Cairo ha avuto poche parole: “Ha fatto la sua scelta e c’è poco da commentare. Nessuna nostalgia per lui”.

 

E Massimo Giletti, che ha lasciato la Rai dopo trent’anni di onorato servizio, farà parte anche lui della grande famiglia de La7? A quanto pare la risposta sembrerebbe affermativa. Dopo 13 anni il suo programma domenicale L’Arena scomparirà dagli schemi di Raiuno e ricomparirà su quelli de La7. Il colpo di scena è arrivato lo scorso 2 agosto con questo comunicato diffuso da La7: “Dalla prossima stagione televisiva Massimo Giletti entra a far parte della squadra di La7. Il giornalista ha raggiunto un accordo di due anni con l’emittente di Urbano Cairo. A Giletti, ideatore e conduttore di numerosi format d’informazione e trasmissioni di successo sarà affidato un programma già a partire dall’autunno”.

Probabilmente il nuovo programma sarà L’Arena stile La7.

Certo, ora sarà una corsa contro il tempo quella che attende Massimo Giletti. Non sarà facile mettere su in poco più di un mese una macchina imponente di un programma come L’Arena in un nuovo studio e con una nuova squadra di collaboratori. E come si collocherà in questa nuova emittente che già ospita giornalisti, veri “Pezzi da 90”, come Lilli Gruber, Giovanni Floris, Enrico Mentana? Chi vivrà vedrà. Lo scopriremo a settembre.

Giancarlo Leone

Nessun commento