Consigli per la lettura estiva

0
412

Quest’estate abbandoniamo la tradizione del giallo da spiaggia anche se d’autore e lasciamoci coinvolgere da racconti intriganti, per lo più storie di donne ma soprattutto storie di oggi, di questa epoca in rapida evoluzione.  

NARRATIVA ITALIANA

La narrativa contemporanea ci presenta un ricco ventaglio di autori interessanti, capaci di fermare l’obiettivo su squarci inusuali e di rendere uniche trame costruite spesso sulla quotidianità. Iniziamo da Sofia, protagonista dell’ultimo romanzo di Paolo Cognetti, Sofia veste sempre di nero. E’ una donna inquieta, Sofia e la sua storia si sgrana come un rosario in dieci episodi che abbracciano un arco di tempo di circa trent’anni: dall’ infanzia all’adolescenza fino alla età adulta, passando per scoperte esaltanti e passioni… ed infine la maturità, epoca in cui i bilanci sono d’obbligo. Cognetti è uno scrittore originale che riesce a descrivere con sensibilità ed incredibile precisione gli aspetti più intimi dell’universo femminile regalando ai lettori e alle lettrici un romanzo fresco ma anche ricco di molti, moltissimi spunti di riflessione. Peccato che la fine del libro arrivi in un lampo, proprio come spesso accade nella vita …

L’Arminuta, giunto in finale al Premio Campiello di quest’anno, è una recentissima pubblicazione di Donatella Di Pietrantonio. Anche in questo romanzo la protagonista è una donna e l’autrice, abruzzese dell’entroterra Teramano, racconta di una ritornata, arminuta per l’appunto, come si dice in dialetto abruzzese che ritrova la sua famiglia e vi si rimmerge senza rete, senza protezione. Il romanzo parla della terra d’origine dell’autrice e, attraverso le parole della protagonista ne descrive il mondo particolare e ben lontano da quello da cui proviene la ragazza. Inizia così una nuova vita, con una sorella sconosciuta e un mondo che non gli appartiene. Un romanzo scritto in un linguaggio schietto e asciutto come il carattere degli abruzzesi che affonda nei meandri profondi di un’intimità spesso negata ma che coinvolge e travolge da subito e sino alla fine tiene alta l’attenzione.

Con gli occhi degli adolescenti, dei figli, i genitori vengono descritti attraverso le storie di Adele, Manuel, Dora e Fabio e poi ancora Zeno nel romanzo di Silvia Avallone Da dove la vita è perfetta. Storia nelle storie, in un intreccio d’amore e di abbandono tanto comune da non essere mai banale, tanto scontato da non esser mai comunque ovvio. Un romanzo che evidenzia il disagio giovanile ma anche la sana, inesauribile capacità di sognare che aiuta a stare meglio, nonostante le rinunce, gli abbandoni e le spesso inutili attese. Sempre in movimento e in lotta per raggiungere finalmente un “luogo” sicuro in cui liberamente sognare.

SOFIA SI VESTE SEMPRE DI NERO – PAOLO COGNETTI -MINIMUM FAX – € 13,60

L’ARMINUTA -DONATELLA DI PIETRANTONIO – EINAUDI – € 17,50

DA DOVE LA VITA E’ PERFETTA – SILVIA AVALLONE – € 19

 

 

NARRATIVA STRANIERA

Lucinda Riley autrice del best seller Il giardino degli incontri segreti questa volta ci soprende con un’opera ambientata in Italia tra gli anni Sessanta e Settanta, La ragazza italiana edito da Giunti. La musica e la passione per il bel canto fanno da cornice alla storia appassionante tra Rosanna, giovane voce emergente e talentuosa e Roberto, brillante studente della Scala di Milano. L’ambientazione è chiaramente descritta da chi ama il nostro paese e seppur straniero, o forse a maggior ragione, riesce a coglierne gli aspetti più nascosti ed intriganti.

Nonostante le premesse, non è stato possibile sottrarsi al fascino dell’ultimo capitolo della saga di Lincoln Rhyme, il criminologo ideato da Jeffery Deaver, Il valzer dell’impiccato. L’autore omaggia infatti il suo pubblico italiano inviando Lincoln e la sua  detective e compagna Amelia Sachs in Italia ad indagare nei vicoli di Napoli a stretto contatto con i detective del posto. Il Compositore, così Lincoln Rhyme ha battezzato il killer, ha un profilo inquietante e ha a che fare con lo spartito di una macabra melodia…  Abbandoniamo la tensione sempre alta dei thriller di Deaver per proporvi invece un libro decisamente più meditativo, Le nostre anime di notte di Kent Haruf. Un romanzo pacato, ambientato, come tutti i romanzi di Haruf, a Holt, una città fittizia nel Colorado e i cui protagonisti, Addie e Louis sono due vicini di casa, entrambi vedovi ed entrambi soli. Non c’è da aspettarsi colpi di scena, situazioni particolarmente eclatanti, tutto o quasi si svolge in una camera da letto che per superare la solitudine decidono di condividere. Come in un’opera teatrale a scena unica, i due man mano, giorno dopo giorno si confidano e l’autore riesce con garbo a descrivere un’intimità che decisamente commuove. I dialoghi sono assolutamente perfetti: le pause scandiscono la necessità di non cedere agli impulsi, i ricordi che affiorano come le lacrime e poi l’infinita tenerezza… decisamente un regalo per lo spirito, leggere questo libro pubblicato postumo di Haruf.

LA RAGAZZA ITALIANA – LUCINDA RILEY – GIUNTI EDITORE – € 14,90
IL  VALZER DELL’IMPICCATO – JEFFERY DEAVER RIZZOLI – € 22

LE NOSTRE ANIME DI NOTTE –  KENT HARUF – NN EDITORE € 17

SAGGISTICA

Silvia Federici, scrittrice, docente e femminista storica propone Calibano e la strega. Le donne, il corpo e l’accumulazione originaria. Nata in Italia ma da molti anni risiedente in America, l’autrice analizza tre secoli di storia in Europa e nel Nuovo Mondo, da un angolazione privileggiata: quella dell’altra metà del cielo. Attraverso le tappe importanti della storia delle donne, infatti, dalle lotte contadine alla caccia alle streghe del Medioevo, questo saggio offre una ricostruzione storica sintetica ma precisa ma anche un contributo determinante alla lettura dell’attuale processo di globalizzazione.

CALIBANO E LA STREGA. LE DONNE, IL CORPO E L’ACCUMULAZIONE  ORIGINARIA – MIMESIS – € 30,00

 

E -BOOK

Le sante dello scandalo, l’ultima pubblicazione di Erri De luca è una raccolta di storie di donne raccontate, ancora una volta, da un uomo. Cinque storie, per la precisione e tutte provenienti da un’epoca lontanissima collocata tra Abramo e Ieshu (Gesu’). Cinque figure aggraziate che si muovono decise e violano leggi e codici senza timore…prostitute, adultere, fredde calcolatrici che certamente non hanno fatto la storia ma conoscerle non ci lascerà  indifferenti. Un libro accattivante e dissacratore ma anche e soprattutto una lettura gradevole e interessante come sempre gradevoli e interessanti sono le storie che Erri De Luca ci propone.

ERRI DE LUCA LE SANTE DELLO SCANDALO Ed. GIUNTINA € 5,99

Roberta Ferruti

Condividi
Articolo precedenteIncontro con Simona Patitucci a teatro
Prossimo articoloLe foto di Pagetti al CMC di Milano
Roberta Ferruti
Giornalista free lance. Ha iniziato negli anni '90 come cronista collaborando con diverse testate locali e nazionali. Ha scritto per Avvenimenti, Paese Sera, Il Manifesto e L' Espresso. Ha lavorato con Vito Bruschini per Laservision Edizioni curando pubblicazioni su arte, cultura, musica e salute. Lo scorso anno ha intrapreso un lungo viaggio in solitudine sulle rotte dell'immigrazione che si è concluso a Riace. Nei suoi blog https://tralerigheweb.wordpress.com/ http://www.tralerighe.cloud/ racconta di questo lunga e toccante esperienza e di storie di immigrazione e accoglienza. Attivista Verde negli anni '80 e '90, da sempre sensibile alle tematiche pacifiste ed ecologiste, è coautrice di una recente pubblicazione de Il Poligrafo L' ecofemminismo in Italia. Le radici di una rivoluzione necessaria a cura di Laura Cima e Franca Marcomin. Dal 2016 collabora continuativamente con Visum, dove cura la rubrica di Consigli per la lettura.

Nessun commento