Turi Simeti a Palermo

0
329

A Palazzo Belmonte Riso di Palermo dal 3 marzo all’11 giugno 2017 c’è la personale di Turi Simeti (1929) dal titolo “Operegrandi”. La mostra promossa dal Polo Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo intende continuare a dare lo spazio dovuto a artisti noti nel mondo che sono emersi negli anni ’60 partendo proprio dall’isola. Il curatore Bruno Corà ha inteso far conoscere le ultime grandi opere del Maestro siciliano la cui cifra stilistica sono le ellissi immerse nel monocolore.

Turi Simeti 13 ovali grigi 2015 cm.150×250

Turi Simeti è un artista internazionale nato in Sicilia, autodidatta, che venendo a Roma ha frequentato i maggiori artisti e critici d’arte degli anni ’60 che hanno influenzato la sua formazione e il successivo riconoscimento inserendolo nella storia dell’arte.

Turi Simeti 5 ovali Blu e nera 2016 cm.120×150

La Sicilia ha dato i natali a molti artisti contemporanei che si sono distinti internazionalmente per la loro capacità stilistica. Basterebbe citare Carla Accardi e il marito Antonio Sanfilippo che da Roma hanno portato la loro arte in Europa e America, creando opere innovative che solo la sorte ha potuto fermare.

Turi Simeti Quadrato su quadrato 2015cm.180×180

Simeti ha realizzato i suoi ovali rapportandoli allo spazio e all’equilibrio tra forma e colore senza dimenticare i suoi natali dove ritorna sempre per lavorare en plein air, continuando così la ricerca evolutiva della sua arte. I suoi soggiorni a Parigi, Londra, Basilea e New York gli hanno consentito di far parte dell’avanguardia artistica degli anni ’60 dove ha acquisito un linguaggio che nel tempo lo ha portato a creare opere monocrome dove in rilevo è la sua cifra stilistica, cioè l’ovale.

Turi Simeti 13 ovali neri 2016 cm.250×150

La direttrice del museo, Valeria Li Vigni, presentando la mostra ha affermato “Con Turi Simeti si conferma la tradizione di un nuovo linguaggio artistico che negli anni ’50 parte proprio dalla Sicilia, e oggi raccolto dal museo Riso che ribadisce il ruolo di Museo/laboratorio dell’Arte contemporanea, luogo dove si crea cultura, ricerca e si costruisce il futuro delle giovani generazioni”. Sono esposti oltre venti lavori realizzati tra il 2015 e il 2016 che sono caratterizzati da grandi dimensioni, mentre altri di piccole sono esposti al piano nobile.

Turi Simeti ŠNicola Demolli Crivelli

Il curatore Bruno Corà nella presentazione al catalogo ha scritto: “La coerenza del percorso linguistico e formale e la costanza nella sensibilizzazione della superficie elaborata da Simeti mediante l’ovale si rivelano così, insieme con una predisposizione per il colore monovalente, gli aspetti salienti e inesauribili del suo lavoro. In esso gioca un ulteriore ruolo la sapiente amministrazione della luce e dell’ombra nelle diverse modulazioni delle tele. In ogni quadro, in tal modo, persino la misura dei supporti concorre a distinguere la qualità plastica e morfologica delle immagini che Simeti è in grado di suscitare……..”.
A chiusura mostra verrà presentato il catalogo ragionato dell’artista in due volumi edito da Skira.
Anna Camia

Nessun commento

Rispondi