Cartoons on the bay 21 edizione

0

Piccoli Festival crescono. Almeno  di anni. Infatti  Cartoons on the bay famosa e gettonatissima manifestazione sull’universo dei Cartoon quando era a Positano, da un po’ di tempo sembra non trovare pace spostandosi  in Liguria, fino ad approdare, nel 2017 a Torino, splendida città che però non vanta né una baia né tantomeno il mare.

Presentato a Roma il programma di questo festival internazionale della televisione per ragazzi e dell’animazione cross-mediale, in programma dal 6 all’8 aprile sotto la mole Antonelliana. Tema dell’edizione 2017 è il cammino dei popoli. Il festival, come ricorderete,  è promosso dalla Rai ed  organizzato da Rai Com, in collaborazione con la Film Commission Torino Piemonte, ormai attivissima in tutti i campi,  la Fip e la Regione Piemonte.

Il presidente Monica Maggioni  ha ricordato il fascino che sia il fumetto che l’animazione esercitano da sempre su grandi e piccoli, perché, “ sempre più testimoni di una realtà che cambia. Da  Mariane Satrapi ed il suo Persepolis  a Zerocalcare che disegna il reportage  su Kobane”.

 

Ricco il programma di questo  21° compleanno, che si svolgerà  dal 6 all’8 aprile e che vede  in  gara 530 opere di 50 Paesi. La graditissima novità sono però i lungometraggi, 10 che correranno in concorso  e 25 invece nella sezione Panorama. Il Paese ospite, quest’anno sarà  poi il Giappone, per i 100 anni raggiunti dall’industria dell’animazione nipponica.

Importanti anche le anteprime come il reboot di Godzilla, Powers Rangers, I Puffi 3 Viaggio nella foresta segreta e Noce di coccoIl piccolo drago.
E veniamo ai premi, come al solito i più attesi ed i più desiderati, quest’anno i Pulcinella Awards andranno a maestri come Taku Furukawa (premio la carriera), Tomonobu Itagaki, Koji Yamamura e al regista di Cowboy Bebop Shinichiro Watanabe, che sbarca in Italia per la prima volta.

Comix Wave Films è poi lo studio dell’anno. Sarà anche  la prima volta che verrà assegnato un premio  da una giuria composta solo di bambini. Tra le  mostre, ci sarà quella dedicata a Sara Pichelli, talento  italiano di Spiderman,  e quella per rendere omaggio al  maestro dell’animazione Laganà. Che l’animazione cominci!

Mariangiola Castrovilli

Condividi
Articolo precedenteIntervista con Michele Zarrillo
Prossimo articoloLa Regina di Ghiaccio al Brancaccio
Mariangiola Castrovilli
Giornalista giramondo con scoop come le interviste al fratello dell'ultimo imperatore cinese Aisin-Gioro Puren durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino e al generale israeliano Moshe Dayan dopo la guerra dei 6 giorni. Per la Rai in diretta radio e tv, è stata l'unica giornalista donna al mondo a volare a due volte la velocità del suono su un tornado, correre con una Ferrari 40 a 324 Kmh sul circuito di Maranello. Inoltre è stata l'unica giornalista a bordo del MB-339 Aermacchi della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori. É membro del SNGCI.

Nessun commento