Wolfgang Tillmans alla Tate Modern

0
326
Una retrospettiva alla Tate Modern di Londra racconta il lavoro del fotografo e sperimentatore tedesco Wolfgang Tillmans

Wolfgang Tillmans, "astro crusto", a 2012. (© Wolfgang Tillmans)

Alla Tate Modern è in corso fino all’11 giugno 2017 un’importante mostra di Wolfgang Tillmans artista che impiega il medium fotografico. La mostra comprende le sue più valide realizzazioni inerenti i ritratti, i paesaggi e le vicende della vita, tutte foto realizzate con immediatezza, casualità e intimità con grande lavoro tecnico e di pensiero. E’ sostenuta da Hyunday Card e curata da Chris Dercon e Helen Sainsbury con Emma Lewis. Catalogo edito dalla Tate Pubblishing.

Wolfgang Tillmans Juan Pablo &Kark ,Chingaza 2012 Wolfgang Tillmans

Wolfgang Tillmans è considerato uno dei più importanti artisti contemporanei che si esprimono con il medium fotografico e la mostra è concentrata sulla sua produzione fino al 2003, mettendo in luce la sua opera dalla prima mostra del 1999 che ineriva la vita di tutti i giorni e la cultura contemporanea, con foto di tutti i tipi e con un innovativo modo di esporle.  La Tate prendendo nota di questa varietà mette il punto sulle sue fotografie, video, proiezioni digitali, pubblicazioni, la sua opera curatoriale e musicale.

Wolfgang Tillmans Paper Drop Prinzessinnensstrasse 2014 La Palma Wolfgang Tillmans

La vena artistica di Tillmans si è sviluppata socialmente e politicamente grazie alla destabilizzazione del mondo e agli sconvolgimenti che ne sono derivati dal 2003, con l’invasione dell’Iraq e le dimostrazioni contro la guerra. Le sue grandi foto mostrate nel 2005 fanno conoscere l’importanza di Tillmans per gli eventi mondiali e sono state un mezzo di comunicazione per i media. Il fotografo-artista le ha anche assemblate per creare un piccolo libro che ha girato il mondo onde stimolare una risposta a tutto ciò.

Wolfgang Tillmans Collum 2011 Wolfgang Tillmans

Tillmans ha creato delle foto che risultano di tipo astratto passando circa 10 anni ha studiare la figurazione e l’astrazione, con l’importante lavoro Sendeschuluss/End of Broadcast 1 2014. Basate su un segnale analogo a quello della TV, l’artista in questo lavoro unisce due tecnologie opposte, quelle analogiche e quelle digitali. Altro lavoro è quello della serie Blushes del 2000, realizzato con la camera manipolando gli effetti di luce direttamente sulla carta fotografica creando così un effetto astrazione.

 

 

 

Wolfgang Tillmans Tukan 2011 Wolfgang Tillmams

La mostra contempla anche i ritratti, i paesaggi e la vita di tutti i giorni.  Nelle scene dei nightclub mette in luce la gioia per lo spazio sociale e con grandi immagini del mare ha creato Las Palma 2014 e The State Where In. Nel 2015 ha documentato i confini e i margini che non si possono superare. Nello stesso momento la delicata foto in mostra Collum 2011mette in luce la delicatezza, fragilità e bellezza del corpo umano.

 

 

 

Wolfgang Tillmans Shit Buildings Going Up Left, Right and Centre 2014 Wolfgang Tillmans

Tillmans studia e opera con la fotografia digitale e nel contempo mette il punto sulle importanti tecnologie che impiega. L’artista dal 2009 indaga e fotografa tutto il mondo andando in Asia, Africa e America. L’artista riesce a dare espressività a tutto quello che fotografa e questo lo rende assolutamente diverso e unico. Vive e lavora tra Londra dove ha studiato e Berlino ed è l’unico artista non inglese a vincere il Turner Prize. Sue opere sono nei più importanti musei del mondo.

Anna Camia

Nessun commento

Rispondi