Restate scomodi su Radio 1

0
352

Nel pomeriggio di Radio 1 Rai spicca un programma che vale veramente la pena di ascoltare per le tematiche che affronta e per il modo come le sviluppa. Mettetevi quindi comodi in auto, nella sedia dell’ufficio, nella poltrona di casa, se volete a passeggio in cuffia del vostro smartphone, per ascoltare Restate scomodi.

Le voci garbate e piacevoli che sentirete sono quelle di EleonoraBelviso, giornalista di Radio 1 cresciuta vent’ anni fa alla scuola della storica Radiodue 3131, e di Francesco Graziani, anch’egli giornalista di Radio 1 Rai e preciso analista dei fatti della politica italiana.

 

Il programma si occupa di piccole e grandi storie italiane, con le testimonianze dei protagonisti con un approfondimento dei fatti
al di là della stretta quotidianità. Oltre alle dispute della politica, ai dibattiti e alle ansie per le crisi mondiali, ci sono milioni di donne e uomini di ogni età che si impegnano tra mille difficoltà per migliorare
le condizioni di vita personali e dell’intera Comunità.

Spesso tutto ciò avviene nel disinteresse dei media. A questo cerca appunto di sopperire il programma Restate scomodi con l’intento dioccuparsi di costume, di legalità, di tecnologie, di cultura, di fenomeni sociali, partendo sempre da avvenimenti da raccontare, lontano dai facili sensazionalismi e con una attenzione particolare alla vita reale.
Dal lunedì al venerdì, alle 15,30 su FM 89,7, Restate scomodi, condotto da Francesco Graziani e Eleonora Belviso (ascolta intervista a parte). Notizie e podcast sul ricco sito del programma:
http://www.radio1.rai.it/dl/portaleRadio/Programmi/Page-61d02429-adf3-4b0c-96f6-0216f41bacb6.html
Buona radio da Raffaele Vincenti

Condividi
Articolo precedenteLeonardo e il volo ai Capitolini
Prossimo articoloOmaggio a Winckelmann al M.A.X. Museo
Raffaele Vincenti
Laurea in Sociologia. Dal 1972 al 2012 dipendente Rai: TV, Radio e ultimi 12 anni alla Direzione Teche. Ha pubblicato La prima volta del telefono (La storia del 3131 dal 1969 al 1995) Eri 2009 e Cento voci dall'Italia (I documentari e le inchieste di Radio Rai dal dal 1945 al 2011) Eri 2011. E' autore di articoli sulla radio in varie pubblicazioni. Per i 90 della radio (2014) ha scritto Intervista impossibile a R.Hertz e rappresentata in teatro con M. Mirabella. Tiene corsi di Storia della Radio alla Facoltà di Sociologia di Roma.

Nessun commento

Rispondi