Picasso inedito a Campobasso

0
300

A Palazzo Gil di Campobasso è in corso dal 20 dicembre 2016 arrivando fino al 17 aprile 2017 una mostra dedicata a Pablo Picasso con la grafica meno nota e le ceramiche, con circa 200 pezzi provenienti da collezioni private. E’ curata da StefanoCecchetto con Piernicola Maria Di Iorio e prodotta dalla Fondazione Molise Cultura con il Patrocinio della Regione e il sostegno di BPER Banca. Organizzata da Artemisia Group con Sky Arte HD, ha un catalogo Pacini Editore.

Pablo Picasso Balzac en bas de chasse et Picasso sans majuscule

Si può dire che il 2016 è veramente stato l’anno di Picasso in Italia. Dopo la mostra di Verona sempre organizzata da Artemisia e quella di Roma dedicata al Picasso images, ora è Campobasso che celebra l’artista con la grafica e la ceramica.

 

 

 

 

 

Pablo Picasso Chevalier and horse ceramic

E’ nota la disposizione di Pablo Picasso a disegnare su qualsiasi cosa avesse sottomano come fogli sparsi, tovaglioli di carta, quaderni e quant’altro quando un’idea lo colpiva, cosi come la sua passione per dipingere piatti e vasi di ceramica soprattutto negli ultimi anni della sua esistenza nel periodo 1946-1973.

 

 

 

 

Pablo Picasso La Cilesine

Il periodo di Vallauris per l’artista che passava ore nel laboratorio di ceramiche era un mezzo di sperimentare nuovi materiali diversi dalla pittura e con pochi segni rendere la ceramica una testimonianza vivente della sua arte. Sono nati così sia il celebre ciclo del picador e della corrida, quello dei tori e i celebri vasi dove la figura femminile è vista in vari atteggiamenti, ma anche le brocche e gli uccelli come il gufo, nonchè le placchette.

 

 

 

Pablo Picasso Pomona Woman’s Face 1963 500 esemplari ceramica Collezione Nicola Pontalti Succession Picasso by SIAE 2016

Per la grafica, oltre ai pezzi unici realizzati su qualsiasi materiale dove la matita potesse far comparire un disegno, in mostra ci sono pezzi dei vari cicli, come quello della Carmen ispirato dall’opera omonima di Prosper Merimée che conta 38 incisioni incentrate sul tema dell’eros; quelli della serie del Coque Magnifique in dodici pezzi tratti dal dramma di Fernand Crommelynch, che si rifà anche alle conoscenze mitologiche del Maestro soprattutto alla leggenda del Minotauro.

 

 

Pablo Picasso Vase with brunch 1956 Ceramica 300 esemplari Collezione Nicola Pontalti Successuion Picasso by SIAE 2016

La Celestine composta da 66 pezzi e ispirata dall’opera Calisto y Merithea, tragedia cinquecentesca attribuita a Fernando Rojas, pubblicata nel 1499 in 21 atti la cui attribuzione si deve ad alcuni versi acrostici premessi all’opera. E’ una delle più famose di letteratura spagnola essendo un saggio del periodo di transizione tra Medioevo e Rinascimento. In alcuni volti si ritrova il Picasso cubista, tracciati con segno frenetico e sottilissimo che celebrano l’eros.
In effetti una qualsiasi mostra su Picasso è sempre interessante e assolutamente da non trascurare.

Emilia Dodi

 

Nessun commento

Rispondi