A un passo dal cielo 4

0
381

Lancio in grande stile alla Casa del Cinema, del seguitissimo serial   Un passo dal cielo 4, venti appassionanti episodi che il regista Jan Maria Michelini  declina in  dieci serate e che vedrà come sempre al centro, indagini ed intricati  casi da risolvere,  nello splendido scenario delle montagne che abbiamo imparato ad apprezzare come silenziose coprotagoniste.

Tante le novità ed  il direttore di Rai FictionTinni Andreatta ha esordito spiegando che  la Rai ha lavorato con la Lux Vide per i sequel di Che Dio ci auti e di Un passo dal cielo 4. Quest’ultima,  piuttosto innovativa, è la più coraggiosa e spericolata che abbiamo prodotto insieme. La matrice è sempre la stessa, ma questa serie è completamente nuova, a partire dal protagonista Daniele Liotti che, in comune con Terence Hill  ha  la forza granitica”.

 

“Ma ci sono anche altre novità,  e  nuovi personaggi – continua Andreatta- Fedez è infatti un elemento di innovazione e di contaminazione, che, venendo da altri mondi, spiega l’innovativo afflato  di questa serie”.
Andreatta com’è andato il distacco con Hill? “ E’ stata una decisione comune. Il  personaggio aveva compiuto il suo arco. Terence inoltre  fa già un’altra serie Rai. C’era poi il desiderio di avere un protagonista nuovo  e questa è stata una opportunità che ha permesso di rigenerare il racconto”.

I produttori Luca e Matilde Bernabei, sottolineano il primo che “Francesco Neri , il protagonista, è un eroe, punto. Un eroe forte, sereno, solido. Ha dei danni nel suo passato ma è roccioso come la montagna. Abbiamo cercato di realizzare un personaggio che ognuno di noi vorrebbe accanto. Lui, ha al suo fianco la montagna. Vogliamo obbligare lo spettatore a guardare verso l’alto. Tra una scena e l’altra ci sono infatti le vette”.

 

Matilde Bernabei dal  canto suo spiega che il fulcro è sempre  “La natura da rispettare anche se abbiamo  spinto di più sull’azione. Un passo dal cielo è stata venduta in  molti Paesi tra cui Spagna, Germania, e Canada”.

 

 

 

 

Daniele Liotti, come new entry  ammette di essere  “Consapevole di questa  grande responsabilità. Subentrare  a Terence Hill non è facile. Mi sento molto fortunato, perché sono protagonista di una serie di successo. E perché ho girato in posti meravigliosi con un gruppo di attori molto bello ed unito”.

 

 

 

Liotti, com’è il suo personaggio? “È un uomo che ha una ferita ancora aperta per un dramma che lo ha segnato.  È  schivo, silenzioso e ..solitario. Ma, dalla sua,  ha una grande abilità professionale. È  un decisionista ed  ha esperienza…”
Appuntamento dunque al 17 gennaio in prima serata su Raiuno  per la prima puntata di A un passo dal cielo 4.
Che  la festa cominci…

Mariangiola Castrovilli

Condividi
Articolo precedenteI programmi tv del week-end dal 13 al 15 gennaio 2017
Prossimo articoloIl viaggio di Fanny di Lola Doillon
Mariangiola Castrovilli
Giornalista giramondo con scoop come le interviste al fratello dell'ultimo imperatore cinese Aisin-Gioro Puren durante la protesta di piazza Tienanmen a Pechino e al generale israeliano Moshe Dayan dopo la guerra dei 6 giorni. Per la Rai in diretta radio e tv, è stata l'unica giornalista donna al mondo a volare a due volte la velocità del suono su un tornado, correre con una Ferrari 40 a 324 Kmh sul circuito di Maranello. Inoltre è stata l'unica giornalista a bordo del MB-339 Aermacchi della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori. É membro del SNGCI.

Nessun commento

Rispondi